Quanto deve dormire un neonato? - Silverette
Registrati al sito Silverette® the original per ottenere subito lo sconto del 10%.
Gestire un neonato

Quanto deve dormire un neonato?

Quanto deve dormire un neonato?

Quanto deve dormire un neonato? I neonati non hanno ancora il senso del giorno e della notte. Dormono molte ore al giorno e poiché il loro piccolo stomaco non contiene abbastanza latte materno o artificiale per mantenerli sazi a lungo, si svegliano spesso per mangiare, indipendentemente dall’ora del giorno o della notte.

Quanto dorme un neonato?

Secondo la National Sleep Foundation, i neonati dovrebbero dormire 14-17 ore nell’arco delle 24 ore. Alcuni neonati possono dormire fino a 18-19 ore al giorno.

I neonati si svegliano ogni due ore per mangiare. I bambini allattati al seno si nutrono spesso, circa ogni 2-3 ore. I bambini allattati con il biberon tendono a nutrirsi meno spesso, circa ogni 3-4 ore.
I neonati che dormono per lunghi periodi devono essere svegliati per nutrirsi. Svegliate il bambino ogni 3-4 ore per farlo mangiare finché non mostra un buon aumento di peso, cosa che di solito avviene entro le prime due settimane. Dopodiché, si può lasciare che il bambino dorma più a lungo durante la notte.


I primi mesi di vita del bambino possono essere i più difficili per i genitori, che potrebbero alzarsi molte volte di notte per accudire il bambino. Ogni bambino ha un modello di sonno diverso. Alcuni iniziano a dormire “tutta la notte” (per 5-6 ore alla volta) entro i 2-3 mesi di vita, ma altri non lo fanno.

Come devono dormire i bambini?

Durante le prime settimane di vita del bambino, alcuni genitori scelgono di condividere la stanza. Il room-sharing consiste nel collocare la culla, il lettino portatile o il box nella propria camera da letto invece che in una camera separata. In questo modo si tiene il bambino vicino e lo si aiuta a nutrirlo, confortarlo e controllarlo durante la notte. L’American Academy of Pediatrics (AAP) raccomanda di condividere la stanza senza condividere il letto.
Mentre la condivisione della stanza è sicura, non lo è mettere il bambino a dormire nel letto con voi. La condivisione del letto aumenta il rischio di SIDS (sindrome della morte improvvisa del lattante) e di altre morti legate al sonno.


Qui di seguito alcune raccomandazioni per garantire un ambiente di sonno sicuro per il vostro piccolo:

  • Mettete sempre il bambino a dormire sulla schiena, non a pancia in giù o su un fianco. Il tasso di SIDS è diminuito notevolmente da quando l’AAP ha introdotto questa raccomandazione nel 1992.
  • Utilizzate una superficie di riposo solida. Coprite il materasso con un lenzuolo aderente. Assicuratevi che il vostro lettino, la culla o il box siano conformi agli attuali standard di sicurezza.
  • Non mettete altro nella culla o nel lettino. Tenete giocattoli di peluche, cuscini, coperte, lenzuola non aderenti, trapunte, piumini e paracolpi fuori dalla zona notte del bambino.
  • Evitare il surriscaldamento. Vestite il bambino in base alla temperatura della stanza e non vestitelo troppo. Fate attenzione ai segni di surriscaldamento, come la sudorazione o la sensazione di calore al tatto.
  • Tenere il bambino lontano dai fumatori. Il fumo passivo aumenta il rischio di SIDS.
  • Fate addormentare il bambino con il ciuccio. Ma se il bambino rifiuta il ciuccio, non forzatelo. Se il ciuccio cade durante il sonno, non è necessario sostituirlo. Se allattate al seno, aspettate che l’allattamento sia ben consolidato.


Aiutare il neonato a dormire

I neonati seguono i loro tempi. Nel corso delle settimane o dei mesi successivi, voi e il vostro bambino comincerete ad abituarvi alla routine.

Potrebbero essere necessarie alcune settimane perché il cervello del bambino capisca la differenza tra notte e giorno. Purtroppo non esistono trucchi per accelerare questo processo, ma è utile mantenere la calma durante le poppate notturne e i cambi di pannolino. Cercate di tenere le luci basse e resistete all’impulso di giocare o parlare con il vostro bambino. In questo modo si trasmette il messaggio che la notte è fatta per dormire. Se possibile, lasciate che il bambino si addormenti nella culla di notte, in modo che impari che è il posto giusto per dormire.


Non cercate di tenere il bambino sveglio durante il giorno nella speranza che dorma meglio la notte. I neonati troppo stanchi spesso hanno più problemi a dormire di notte rispetto a quelli che hanno dormito a sufficienza durante il giorno.


Se il neonato è nervoso, è bene cullarlo, coccolarlo e cantare mentre si calma. Anche la fasciatura (avvolgere il bambino in una coperta leggera) può aiutare a calmare un bambino che piange. Nei primi mesi di vita del bambino, “viziarlo” non è assolutamente un problema (i neonati che vengono tenuti in braccio o trasportati durante il giorno tendono ad avere meno coliche e a fare meno capricci).

Quando chiamare il medico?

Sebbene la maggior parte dei genitori si aspetti che il proprio neonato dorma o sonnecchi molto durante il giorno, la gamma di ciò che è normale è piuttosto ampia. Se avete domande sul sonno del vostro bambino, parlatene con il vostro medico.